La ferita è più piccola del sistema di somministrazione dell'ossigeno NATROX® (ODS). Posso tagliare l'ODS?

È meglio non tagliare il NATROX® in quanto progettato per diffondere l’ossigeno su tutto il letto di ferita.

Tagliare il NATROX® ODS porta a diffondere l’ossigeno dall’estremità incisa e non dalla superficie inferiore dell’ODS. Di conseguenza non si avrà un’ottimale diffusione dell’ossigeno su tutta la ferita. Scegliete un ODS che meglio si adatta alla superficie della ferita favorendo la maggiore esposizione dell’ossigeno.

Va bene mettere NATROX® ODS a contatto della cute integra?

È sicuro applicare NATROX® ODS su cute per-lesionale sana.

Dal momento che NATROX® ODS diffonde ossigeno umidificato, non vi sono problemi nell’applicare l’ODS su cute integra e sana.

Se la cute peri-lesionale non è sana, posso comunque sovrapporre NATROX® ODS su di essa?

Sì, ma si consiglia di applicare una crema barriera sulla cute peri-lesionale danneggiata per proteggerla da ulteriori danni.

NATROX® è progettato per attivare il processo di guarigione della ferita, così da stimolare un iniziale aumento del livello di essudato. Questo si ridurrà poi col tempo, tuttavia potrebbe essere necessario utilizzare una medicazione super assorbente per favorire la gestione dell’essudato.

La dimensione della ferita è aumentata dal momento in cui ho iniziato la terapia con NATROX®, devo sospenderla?

No, a meno che non ci siano segno clinici di infezione. Non è inusuale che la ferita aumenti di dimensioni nella fase iniziale.

Molte ferite croniche possiedono del tessuto non vitale all’interno della ferita. Usando NATROX® si vanno a stimolare i naturali spzzini del corpo (neutrofili e macrofagi) che aiutano a eliminare il tessuto morto. Questo processo va a scoprire il tessuto sano al di sotto del quale poi avrà inizio il processo di guarigione.

Se la ferita non mostra nessun segno di miglioramento entro 2 settimane bisogna sospendere la terapia?

No, come spiegato precedentemente è possibile che la ferita aumenti di dimensioni nella fase iniziale.

I dati ci indacano che possono essere necessarie anche fino a 6 settimane prima che la riduzione della ferita sia evidente. Tuttavia, noterete miglioramenti per quanto riguarda il dolore, il colore del tessuto del letto di ferita e i bordi della ferita, prima della riduzione delle dimensioni.

NATROX® funziona anche se la ferita è presente da anni?

Sì, ferite croniche possono ancora rispondere positivamente e beneficiare di NATROX®

Più la ferita è presente da lungo tempo, più tempo richiederà il processo di riattivazione della guarigione e la riduzione delle dimensioni. Per le ferite più vecchie di un anno, si considera buono un miglioramento del 20% in 8 settimane.

Si può usare NATROX® insieme alla NPWT?

Non ci sono dati scientifici che supportino l’uso delle due terapie contemporaneamente.

L’ossigeno prodotto da NATROX® viene rimosso dalla ferita se applicata una pressione negativa. Grandi ferite complesse potrebbero inizialmente beneficiare dell’uso della NPWT prima di passare a NATROX® per stimolare una migliore formazione di collagene e migliorare la chiusura epiteliale.

Posso applicare NATROX® su una ferita con fibrina o che presenta tessuto necrotico?

È consigliabile tenere la ferita più pulita possibile prima di applicare NATROX®.

È possibile utilizzare NATROX® se c’è presenza di fibrina o necrosi, tuttavia l’efficacia della guarigione sarà influenzata dal fatto che fibrina e necrosi impediranno la diffusione dell’ossigeno. Un più alto livello di ossigeno aumenta l’attività di neutrofili e macrofagi che velocizza il processo naturale di sbrigliamento.